Comunicato Stampa n° 5

MIELE INAUGURA LA 15° RONDE CITTÀ DEI MILLE

Al pilota varesino la prova speciale di apertura. Secondo Paccagnella e terzo De Tommaso.

Alzano (Bg) – Un tiepido sole ed una buona presenza di pubblico hanno accolto questa mattina, domenica 15 dicembre, i partecipanti alla 15° edizione della Ronde Città dei Mille.

La prima parte della prova “Selvino” (8,00 km) si presentava bagnata e viscida mentre la seconda, più alta ed esposta, già parzialmente asciutta.

A prevalere nel primo crono sono stati Simone Miele e Mario Cerutti (Giesse Promotion) a bordo della Citroen DS3 Wrc curata dalla Dream One Racing; i due già vincitori dello Special Rally Circuit by Vedovati hanno siglato il tempo di 5’34”7 montando gomme Pirelli con una mescola adatta alla pioggia o a fondi bagnati. “Abbiamo optato per una scelta utile a non prendere rischi e magari forzare nella prima metà del tracciato – racconta Miele- piuttosto che una che ci mandasse in apprensione ad ogni curva nei primi chilometri”.

Secondi classificati sono Marco Paccagnella e Davide Bozzo su Ford Focus Wrc 2000cc.; il driver lecchese ed il naviga comasco sono staccati di 3”; loro hanno optato per una scelta di gomme da asciutto ma molto morbida: “tutto bene; si può fare meglio ma era giusto partire senza esagerare; se dovesse asciugare di più attaccheremo maggiormente nei prossimi passaggi” le parole del pilota ABS Sport.

Terza posizione a pari merito per Alessandro Perico e Damiano De Tommaso. Il primo, plurivincitore della gara, ha debuttato con la VW Polo R5 della PA Racing insieme a Mauro Turati utilizzando gomme da bagnato senza forzare il ritmo ed incorrere in rischi. Il secondo, driver varesino fresco del titolo IRC Cup, ha montato sulla Skoda Metior delle gomme da asciutto morbide (come Paccagnella) faticando nella parte “bassa”.

Bruni, Bondioni e Sabbadini si sono girati mentre Belumé ha rotto una molla dell’acceleratore: una riparazione di fortuna li ha portati fino al riordino seppur in ritardo.

Sfortuna per Musci; il driver milanese che avrebbe dovuto debuttare sulla Skoda Fabia R5 (Autotecnica2) ha subìto un infortunio dopo aver già effettuato la pedana di partenza: la rottura di un tendine della mano gli ha impedito di essere al via questa mattina.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.